9-23 gennaio – Mostra fotografica – Volti della Syria

La Biblioteca di Concorezzo ospiterà la mostra fotografica “Volti della Syria” di Salvatore Di Vinti, volontario di “Insieme si può fare”.

Attraverso le immagini Salvatore Di Vinti racconta i viaggi fatti con l’associazione per portare aiuti umanitari al popolo siriano.

L’inaugurazione è fissata per il 9 gennaio alle ore 16 in via De Capitani 23.

12498698_10206809087163314_163064505_n

24° e 25° Container: bici, biscotti, zuppe e…

Pochi giorni prima di Natale sono partiti altri due container di aiuti: il 24esimo e 25esimo.

Come per i precedenti parte del materiale è stato donato da Cargo for NepalDa loro è arrivata una donazione che non è riuscita ad arrivare in Nepal (avevano ricevuto troppi aiuti) ma che presto giungerà in Syria. Una sinergia che ha permesso di abbattere le barriere e aiutare più popoli in difficoltà.

Un container conteneva ben 50 biciclette (leggi qua il progetto), non ne erano mai state spedite così tante in un unica volta.

Nel 24esimo c’era anche una preziosa donazione della Galbusera che ha fornito 12 preziosi bancali di prodotti da forno! A questa si sono aggiunti 1500 kg di preziosi legumi secchi donati da Fondazione Arca.

I carichi contenevano anche abbigliamento invernale e molte coperte.

container-24 container-24-2  container-25-gruppo

L’impegno dei volontari

Sono stati mesi caldi e ricchi di appuntamenti per i volontari di “Insieme si può Fare”. Fra novembre e dicembre l’impegno e le iniziative portate avanti sono state davvero tante e significative.

Progetto “Bici per la Siria”: consegnate le prime 100

Obiettivo raggiunto e superato. Volevamo raccogliere 100 biciclette da inviare in Syria ma la solidarietà delle persone ci ha portato oltre.

Un progetto – Bici per la Siria – partito ai primi di settembre, che in soli 4 mesi ci ha permesso di raccogliere oltre 150 biciclette.

In Siria si fa fatica a muoversi. Non ci sono soldi per la benzina e la gente comune non ha un mezzo a motore. Spostarsi per cercare lavoro, ma anche cibo, o solo per riabbracciare i propri cari o chi ha bisogno di cure è ormai molto difficile. A questo servono le bici che saranno inviate al più presto in Siria.

Sono arrivate in associazione a Monza bici usate, bici nuove, bici per bambini e molte mountain bike. Alcune era in pessime condizioni, ma grazie all’aiuto di persone generose come il ciclista Orlando Piazza a Monza (in foto sotto) siamo riusciti a renderle perfettamente funzionati. La rete di solidarietà è cresciuta rapidamente e hanno iniziato anche a collaborare con noi la Cooperativa Lambro di Monza, la Cooperativa il Germoglio di Cassina de Pecchi, la Bottega di Lissone. I ragazzi disabili si sono offerti di dare una mano per il recupero dei velocipedi in cattivo stato. Una rete che permette i portatrici di handicap di diventare parte attiva del progetto. Infine poco l’associazione l’Ambiente in Vita di Maslianico (CO) si è offerta di fare da punto di raccolta dei mezzi.

orlando-ciclista-bici

Ad oggi (fine novembre 2015) le prime 70 biciclette sono già arrivate in Siria e distribuite alla popolazione (vedi foto). Altre trenta sono in viaggio nei container spediti a novembre e le altre 50 saranno spedite a breve dopo essere state revisionate.

Per chi volesse donare la propria bici può contattarci qua

bici-siria-bambini bici-perlasiria biciclette-siria-3 bici container-23-partenza2

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la miglior esperienza di navigazione possibile. Continuando ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi